Grazia Maria Lucia MESSINA

Ricercatore di CHIMICA FISICA [CHIM/02]
Ufficio: Cittadella Universitaria, V.le A. Doria 6, 95125 Catania. Edificio 1 corpo D piano 0 Stanza 3 (D0/3)
Email: gml.messina@unict.it
Telefono: +39 095 738 5083


Grazia M.L. Messina ha conseguito la laurea in Chimica presso l’Università degli Studi di Catania nel 2003. Nel 2009 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Scienze Chimiche discutendo una tesi dal titolo: " A Study of molecular self-organizing processes at surfaces ". Durante il dottorato ha trascorso nove mesi presso la Westfalische Wilhelm-Universität Physikalisches Institüt Münster (Germania) sotto la supervisione del Prof. Harald Fuchs. 

Tra il 2009 e il 2014 è stata titolare di borse di studio e assegni di ricerca volti allo studio delle metodologie per la nanostrutturazione e biofunzionalizzione di superfici. Negli anni 2014-2017 è stata ricercatore a tempo determinato RTD-A nell’ambito di un progetto competitivo “FIRB-Futuro in ricerca” dal titolo: "Peptide-based Conformational Switches: Design, Synthesis, and Applications" di cui è stata vincitrice e responsabile per l'unità di ricerca di Catania. Nel 2015 ha trascorso 6 mesi presso l'ETH Swiss Federal Institute of Technology di Zurigo (Svizzera) sotto la supervisione del Prof. N. Spencer.  

Nel 2019 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale per Professore di II Fascia in Chimica Fisica (SSD Chim/02). Dal 1° Ottobre 2020 è RTD-B (Chimica Fisica) presso il dipartimento di Scienze Chimiche dell’Università degli Studi di Catania. 

L'attività scientifica svolta dalla GMLM è sperimentale nel campo della chimica delle superfici e delle interfacce ed è riportata in circa 35 articoli scientifici, in collaborazione, pubblicati su riviste scientifiche internazionali ed è stata presentata in oltre 35 presentazioni orali e poster in congressi nazionali e internazionali, fra cui diverse relazioni su invito. 

Svolge attività didattiche, tutoriali e di co-relatore per lo svolgimento di tesi di laurea sperimentale ed è stata referee di tesi di dottorato presso università italiane ed estere nonché presso riviste scientifiche internazionali. 

Interagisce e collabora con vari gruppi di ricerca all'estero (University of Münster, Universidad autonoma de Madrid, University of Jena, ETH Zürich, University of Ankara, University of Paris-Diderot) e in Italia (Università di Padova, di Messina, Istituti Ortopedici Rizzoli-Bologna, Istituti Italiano di Tecnologia-IIT Napoli).

L’attività scientifica svolta è di carattere sperimentale nel campo della Chimica delle superfici ed interfacce finalizzata allo studio chimico- fisico della nanostrutturazione delle superfici e allo studio dei processi di auto-organizzazione delle molecole all'interfaccia.